Il blog di

WuBook_logo
mezza pensione significato

Prima colazione, mezza pensione, pensione completa, all inclusive: tutte le differenze

Offerta speciale solo per te!

Utilizzo completo della piattaforma a metà prezzo x 3 mesi, con un risparmio di 121€!

GESTIONALE ALBERGHIERO PRO
Con il gestionale alberghiero potrai gestire prenotazioni, camere, tariffe, housekeeping, schedine Istat e Alloggiati e molto altro, tutto da un’unica interfaccia.

  • Camere e prenotazioni illimitate
  • Archivio clienti
  • Planner
  • Rilevamento e notifica eventi
  • Gestione completa di Prodotti, Tariffe e Occupancy
  • Online Check-in e integrazioni per Self Check-in
  • Mobile App per iOS e Android
  • Suite di Comunicazione con i clienti
  • Gestione Pagamenti Online
  • Statistiche avanzate
  • Gestione report Istat, Alloggiati e Tassa di Soggiorno
  • Gestione e organizzazione pulizie tramite app

CHANNEL MANAGER
Per la gestione fino a 3 canali OTA e Metasearch a scelta tra più di 100 canali connessi.
Booking.com, AirBnB, Expedia, Google, Hotels.com, Hrs, Agoda, TripAdvisor, Trivago, HotelBeds tra le principali OTA per hotel. Riduci drasticamente il rischio di overbooking!

FATTURAZIONE ELETTRONICA
Emetti tutti i documenti, sia fiscali che non fiscali in maniera automatizzata. Inclusi fatturazione in ciclo attivo e passivo e accesso per il commercialista.

BOOKING ENGINE
Il Motore di prenotazione per convertire direttamente dal sito web dell’hotel, integrato con tutte le funzionalità della piattaforma, ti permette di disintermediare dalle OTA e creare offerte personalizzate per fidelizzare i tuoi clienti.

  • Preventivi e email personalizzate
  • Integrazione ai tuoi Social Network
  • Design moderno e intuitivo
  • Gestione Multi-tariffa e multi-proprietà
  • Mobile responsive
  • Widget per il tuo sito web
  • Alta personalizzazione di immagini e contenuti

Cari e care WuBookers, domanda a bruciapelo: che differenza c’è tra mezza pensione e pensione completa? E tra pensione completa e all inclusive? E la prima colazione, dove si colloca in tutto questo? Conoscere i vari trattamenti non serve solo a rispondere alle curiosità di clienti inesperti, ma anche a capire come orientare la vostra offerta, facendo leva su uno o sull’altro a seconda del target che volete raggiungere. Ecco perché abbiamo deciso di dedicare un articolo proprio a questo tema.

Differenze e significati dei vari trattamenti: dalla prima colazione all’all inclusive

Chiunque abbia viaggiato un po’ scegliendo alberghi e strutture ricettive per il proprio soggiorno, ha probabilmente avuto modo di scegliere tra tariffe diverse, con o senza pasti e servizi extra inclusi.
A seconda del momento, della compagnia e dello stile della vacanza, infatti, si preferiscono soluzioni più semplici o più complete che non differiscono tra loro solo per il prezzo, ma anche per il tipo di esperienza che offrono.

Vuoi saperne di più su argomenti come "Prima colazione, mezza pensione, pensione completa, all inclusive: tutte le differenze"?

Iscrivendoti alla newsletter ricevi i consigli dei nostri esperti e le offerte commerciali più vantaggiose:

Prima colazione: la formula B&B che si adatta a tutti

Tipica dei Bed & Breakfast, la formula “prima colazione” comprende la fornitura di alloggio e prima colazione. 
Nei B&B la colazione avviene solitamente all’interno di ogni singola sistemazione oppure esternamente, attraverso convenzioni attivate dalla proprietà con bar e locali di fiducia; mentre negli alberghi è più spesso servita a buffet in un’area comune, dove gli ospiti accedono solo negli orari di apertura previsti. 

Se da un lato l’opzione self-service può comportare un maggiore rischio di sprechi, dall’altro semplifica il lavoro dello staff, che può occuparsi per esempio solo delle bevande calde o delle richieste speciali, oltre che del decoro della sala. Eventuali allergie, sensibilità o preferenze degli ospiti possono essere assecondate con facilità se si propone un’offerta gastronomica ricca di cibi dolci e salati, per tutti i gusti. Qualunque sia il trattamento scelto dai tuoi clienti, ricorda che la prima colazione può diventare un biglietto da visita vantaggioso, che può convincerli a testare anche altri servizi del ristorante dell’hotel.

trattamento mezza pensione significato prima colazione

Mezza pensione: il trattamento di chi ama stare fuori

Detto anche “half board” (abbreviata in HB) in inglese, questo trattamento è particolarmente apprezzato dai viaggiatori che amano esplorare i dintorni dell’albergo e rimanere fuori diverse ore al giorno. Mezza pensione significa infatti che gli ospiti hanno diritto al pernottamento, alla prima colazione e a un pasto a scelta tra pranzo o cena, bevande escluse. La scelta ricade spesso sull’abbinamento colazione+cena per i turisti più dinamici, che si accontentano di un pasto frugale a pranzo, o per le località di montagna, dove è più difficile trovare ristoranti aperti la sera.
Famiglie con bimbi piccoli in location marittime potrebbero invece preferire il rientro in struttura per il pranzo, evitando così spostamenti scomodi nelle ore più calde, adatte invece a una sosta riposante in hotel.

Pensione completa: aggiungi un pasto a tavola

Come dice il nome, la pensione completa prevede che l’ospite possa trascorrere tutti i pasti (colazione, pranzo e cena) all’interno della struttura o comunque che quest’ultima fornisca soluzioni per tutti e tre questi momenti. Questo può voler dire, ad esempio, che l’hotel si fa carico di eventuali panini o pranzi al sacco in caso di escursioni, ma non delle bevande, che rimangono sempre escluse dal pacchetto. Anche snack, merende e pasti aggiuntivi o alternativi a quelli tradizionali non sono compresi nel prezzo.
Inoltre, a seconda della struttura, l’albergatore può decidere se offrire tutto in loco o appoggiarsi a ristoranti esterni convenzionati per almeno uno dei pasti (ad esempio, la cena).
Particolarmente apprezzata dagli ospiti più abitudinari, o con mobilità limitata, questa formula richiede una certa organizzazione della cucina anche in termini di varietà del menù sia tra un pasto e l’altro, sia all’interno della settimana, per evitare di annoiare la clientela.

differenza tra mezza pensione e pensione completa buffet

All inclusive: il tutto incluso per vacanze senza stress

Con la formula “All inclusive”, l’ospite ha diritto non solo ai pasti, ma anche ad alcuni servizi extra. Nel tutto incluso rientrano infatti: 

  • colazione, pranzo e cena, comprese le bevande; 
  • eventuali pasti extra, come spuntini, brunch, ecc.;
  • accesso alla SPA, alla piscina e ad altri impianti, se presenti; 
  • servizi di parcheggio, lavanderia, e così via. 

Un trattamento completo, dunque, adatto soprattutto alle strutture che possono garantire diverse attività alternative per i loro ospiti, rendendo così l’offerta appetibile per gli amanti del comfort e del relax. 
A livello di tariffe, questo è spesso il trattamento che costa di più, ma che è possibile incentivare con scontistiche ad hoc (purché precedute da un’attenta analisi di mercato e di business), ad esempio in base al numero di ospiti per prenotazione o alla loro età.

I vantaggi di proporre diversi trattamenti

Perché un hotel o una struttura ricettiva dovrebbe offrire tutte queste alternative, o almeno alcune, correndo il rischio di complicarsi la vita?
Per almeno tre ottime ragioni (secondo noi): 

  1. diversificando l’offerta si attirano target diversi. Come abbiamo visto, ogni formula potrebbe essere adatta a un tipo pubblico, con abitudini o necessità specifiche e capacità di spesa variabili. Poterli soddisfare tutti è sicuramente motivo di attrazione in più; 
  2. mantenere operativo il ristorante, anche nei momenti di bassa stagione. L’attivazione o disattivazione di certi trattamenti dovrebbe seguire logiche di revenue management in cui rientra anche la gestione del ristorante dell’hotel. Ad esempio, la formula pensione completa o all inclusive potrebbe essere una leva commerciale da spendere nei periodi più scarichi: appetibile per chi viaggia e vantaggiosa per te che devi sostenere la struttura tutto l’anno;
  3. facilitare upselling e cross selling e semplificarne la gestione. Chi acquista un alloggio con la sola colazione inclusa potrebbe poi essere tentato di aggiungere altri pasti: avere delle tariffe preconfigurate ti aiuta nella proposta economica e nella gestione delle offerte dal PMS.
differenza tra pensione completa e all inclusive buffet

Gestione dei pasti semplificata con Zak

E, a proposito di PMS, sapevi che Zak, il gestionale per hotel e strutture ricettive di WuBook, consente di impostare tariffe personalizzate in modo molto intuitivo? 
Così potrai creare facilmente le tue condizioni di vendita, variando liberamente tra: solo pernottamento, prima colazione, mezza pensione, pensione completa o all inclusive; e attivarle solo nel periodo dell’anno di tuo interesse. 
Puoi decidere per quali canali renderle disponibili (e quindi per quali clienti): solo per chi prenota direttamente dal tuo sito, o per coloro che arrivano tramite OTA, oppure per entrambi. 
Anche la gestione dei pasti aggiuntivi è piuttosto immediata, perché ogni prenotazione è visibile e modificabile nel dettaglio ed è quindi molto facile intervenire al suo interno con annotazioni o costi integrativi. Con Zak puoi attribuire i pasti a un’intera prenotazione o a una sola camera (nel caso di prenotazioni con più alloggi), oppure a un singolo ospite, aggiungendo rapidamente anche pasti ripetuti per l’intera durata del soggiorno.

Rimani aggiornato sulle ultime tendenze del settore hospitality.

Iscrivendoti alla newsletter ricevi i consigli dei nostri esperti e le offerte commerciali più vantaggiose:

E per valutare la vendita nel tempo e organizzare la cucina? In questo caso, sono due gli strumenti utili: le Statistiche e il Report pasti. Le statistiche forniscono i dati di:

  • numero e fatturato dei trattamenti compresi nelle tariffe (“board meals”), suddivisi per totale, colazioni, pranzi e cene;
  • numero e fatturato dei pasti aggiunti (“flying meals”) nelle tariffe, suddivisi per totale, colazioni, pranzi e cene.

Questo rende molto facile calcolare il ritorno economico dei pasti e confrontarne l’andamento in un arco temporale a scelta.
Il Report pasti invece è essenziale per la gestione della cucina, poiché contiene il totale giornaliero dei pasti attesi (sia “board” che “flying meals”), divisi per tipo (colazioni, pranzi e cene) e per fasce di età (adulti, ragazzi, bambini, neonati): così sarà più facile definire gli acquisti alimentari e il personale richiesto. 

Tutte funzionalità fondamentali per soddisfare aspettative e richieste dei clienti in modo rapido ed efficiente, senza mai perdere il controllo della situazione.

Offerta speciale solo per te!

- 50%
su Zak Full Suite x 3 mesi
con un risparmio di 221€

L'offerta è attivabile solo fino al 15 gennaio 2023

Non perderti le ultime tendenze del settore hospitality!

Iscrivendoti alla newsletter ricevi i consigli dei nostri esperti e le offerte commerciali più vantaggiose: