Registrati


Sondaggio: Si vuole tornare alla visualizzazione del planner come nel vecchio Zak dove gli arrivi e le partenze delle prenotazioni occupavano l'intera casella e non la mezza giornata?
Sono d'accordo
Non sono d'accordo
[Mostra risultato]
 
Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 1 voti - 5 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Visualizzazione del Planner come nel vecchio Zak
09-26-2018, 07:33 PM
Messaggio: #21
RE: Visualizzazione del Planner come nel vecchio Zak
Il paragone con il vecchio zak,

a mio avviso, non e' cosi' forte o appropriato, tanto i sistemi sono diversi.

Il nuovo planner per me ha un altro passo. Sia in velocita', che nel Tetris Mode.
Il Tetris, sul vecchio, semplicemente non c'era.

Il planner sta piacendo moltissimo ai nuovi utenti.

La lentezza del vecchio planner e l'impossibilita' di implementare un "Tetris Mode" erano dati da tutti
quei dettagli che state elencando: icone e altre informazioni. Su un layer di informazioni troppo complesso,
siamo ai limiti del fattibile per andare a implementare trascinamenti e ridimensionamenti.

Poi, vedo che si pronunciano frasi come:

1. Il resize funzionava a meraviglia
Davvero funzionava meglio del Tetris Mode, in cui basta allungare una preno trascinandone un estremo?
Io questo vorrei capirlo se possibile, perche' magari mi sfugge qualcosa (non e' sarcasmo).

2. Il vecchio planning era immediato e piacevole
Pero' occorrevano 50 secondi per visualizzare 7 giorni

3. ... una decina di clienti in questi giorni con grosse critiche da parte di tutti
Il nuovo planner e' uno dei motivi per cui Zak e' attualmente scelto dai nuovi clienti.
Ce lo dicono esplcitamente, citando velocita' e Tetris Mode. Forse (forse!) qui c'e'
anche una forma (e lo capisco) di abitudine con il vecchio sistema?

Sui "loghi", invece, posso capire: l'immagine identifica meglio del colore. Sono daccordo.
O quantomeno capisco la critica e la vedo costruttiva.

La scelta di non mostrare le icone e' stata fatta per due motivazioni principali: quando
le prenotazioni sono di un unico giorno, l'icona e' difficile da inserire. Inoltre, il sistema
dei colori diventa unico, nel senso che tutte le informazioni sono gestite con i colori.,
dal mancato pagamento all'origine della preno al blocco delle camere.

Questa pero' e' una considerazione che ricevo volentieri: se non riusciamo a identificare con
immediatezza le preno delle OTA e se lo riteniamo importante, si puo' stuidare una qualche
soluzione.

Nel frattempo, provo a suggerire un consiglio: potreste decidere di colorare le prenotazioni
delle OTA con tonalita' di Blue e Viola (ed escludere queste tonalita' per altre informazioni,
come il mancato pagamento).

In questo modo, gia' dalla tonalita', vedreste sul planner, penso con sufficiente immediatezza,
tutte le prenotazioni che vi arrivano dalle vostre OTA. Probabilmente la scelta di 5 o 6 colori
in toni di blu e di viola vi pemetterebbe di identificare immediatamente il 95% delle preno
delle OTA. Per esempio: B.com lo fate Blu Elettrico, Expedia Viola, HotelBeds Blu scuro,
AirBnb violetto.

Ogni OTA puo' avere un colore dedicato (lo dico per scrupolo, nel caso qualcuno non abbia
ancora visto questa possibilita'), infatti.

Spero questo possa aiutarvi nell'immediato. Come dicevo nel precedente intervento, noi
vogliamo dare priorita' alla Mobile App, alla Fatturazione Elettronica.

Sentitevi in tutti i casi ascoltati: vedete bene che vi rispondo con tempo e cura.
Le osservazioni le annotiamo senz'altro. E quando apriremo una fase di sviluppo
sul planner, saranno tutte considerate e anche discusse.

Grazie ancora per gli interventi

yellow
At: http://wubook.net/
Blog: http://wong.it/
And zak: http://zak.wubook.net/
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
09-26-2018, 09:50 PM
Messaggio: #22
RE: Visualizzazione del Planner come nel vecchio Zak
Ciao Federico,
io non so che dirti, personalmente posso dirti che i clienti a cui ho mostrato la nuova versione mi hanno chiesto di restare al vecchio Zak.
Al momento sono un piccolo numero rispetto alla totalità dei miei clienti, ma il campione non promette niente bene.
Forse sono io che lo faccio vedere male, chissà, ma io faccio vedere quelle poche pagine che loro usano, ovvero Home, Planning e inserimento e il commento di tutti è lo stesso.
In ogni caso farò il passaggio a novembre e prima faccio la formazione: li vedremo cosa succede.
In merito ai tuoi punti:
1 - io privilegio la concretezza e la precisione. Cambiare date è più sicuro che "prendi e alliunga". Vedo troppi errori anche solo nel cambio di camera e difatti lo avevate impostato alla stessa data proprio per questo.
2 - francamente non so che cosa usino gli altri ma il planning mensile carica in esattamente 5 secondi (provato ora per dirtelo). Chiaro, se hai una linea a carbone funziona poco tutto.
3 - in parte ti ho già risposto sopra. Per quanto riguarda il Tetris ricado al punto 1.
Per l'immagine siamo a quanto ti dico al punto 1: chiarezza e precisione. L'immagine ha questo, il colore molto meno. E poi che fai, metti un colore per ogni OTA, Metasearch, Sito, Zak, e chi più ne ha più ne metta? Diventa un arcobaleno.
Sappi comunque che non mi sento isolato ma ho sempre risposte ad hoc da parte vostra. Posso condividerle o meno, ma ne discutiamo sempre e questo è un ottimo punto.
Ultimo punto: Mobile App. Anche qui due vie: la prima è la piccola struttura BB dove non hai ricevimento ma chi prende le prenotazioni e fa gli arrivi, va anche a fare la spesa per la famiglia e qui ti do ragione. Utilissima.
Ma poi hai tutte le strutture con un ricevimento e li della Mobile App non frega niente a nessuno perchè lavorano in uffici e desk su PC raramente portatili, per lo più tower.
Quindi magari le priorità non sono le stesse.
Ti ricordo le problematiche di Wubook Sytar con le multi-selezioni e quello che ti dissi allora: esistono scelte che dovete fare, chiaramente, e che non possono contentare tutti perchè le vie da intraprendere sono diverse. Con il nuovo io ci metto molto di più e faccio molti più errori, ma così è e quindi lo uso così come è.
Comunque ti scriverò le considerazioni dopo la prima formazione ad un numero congruo di clienti.
Buon lavoro
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
09-26-2018, 11:15 PM
Messaggio: #23
RE: Visualizzazione del Planner come nel vecchio Zak
Ciao a tutti.

Mi inserisco nella comunicazione per dire poche cose ma spero possiate condividere. Confermo il nostro interesse in comprendere le vostre esigenze ed é anche vero che Luca ha giustamente dato una prospettiva che *sempre* dobbiamo tenere a mente: siamo tanti, siamo diversi e le esigenze cambiano in base ad ogni struttura ed ogni manager.

Noi abbiamo il grande obbiettivo di far contenti il maggior numero di clienti, per quello, fatevi "sentire"!!

Ribadito questo, sul planner sinceramente non farei paragoni col vecchio. Il vecchio aveva una logica molto diversa e aldilá delle basse performance, ovviava a mancanze che nel nuovo invece, sono state superate molto elegantemente (parlo della lista di arrivi/partenze, della pagine del checkin/out, della sezione overbooking, delle sezioni agenzie!!! e della sezione *rack*, ecc.).

Insomma, nel nuovo (che é tutto da scoprire a mio avviso) abbiamo relegato il planning quasi in secondo piano Smile

Una cosa sulla quale invece vorrei soffermarmi é la gestione delle tariffe, che trovo sia ottima soprattutto da una prospettiva professionale: quella del revenue manager.
Trovo molto intuitivo e molto potente poter create frammenti di prezzo che in gergo potrebbero anche essere BAR o BUR (Luca correggimi se sbaglio) per le quali la loro applicazione temporale trova un riscontro ottimo, sia nella timeline che nella gestione giornaliera.

Sono sicuro (ci stiamo lavorando) che aver pubblicato senza la presenza di sytar/tabla é stato molto "rivoluzionario". Ma del resto, lo avevamo giá anche su WuBook. Non é che WuBook sia sparito improvvisamente.. Smile

Ora, avendo consolidato *tantissimo* anche altre sezioni di zak nuove (e torno a pensare alla gestione delle agenzie che prima era molto poco intutitiva) possiamo lavorare alla gestione delle restrizioni, con un tabla/sytar o altri simili per poter fare tutto da zak. In modo che (passatemi la definizione) wubook diventi in certi casi solo un frontend mentre zak si consolidi come il "core" dei nostri dispositivi.

@Luca: so che devi sentire il support per fare una panoramica della nuova versione. Credo che alla luce di questo si possa sicuramente sentirsi per migliorare la gestione dei prezzi, aiutandoti nel tuo lavoro quotidiano!
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
09-27-2018, 05:01 AM
Messaggio: #24
RE: Visualizzazione del Planner come nel vecchio Zak
Ciao ragazzi, siamo vostri clienti da anni, ed assidui e "massivi" utilizzatori di Zak, del quale abbiamo sempre apprezzato la chiarezza visiva del planner dove le prenotazioni, singole e dei gruppi, sono chiaramente rappresentate e velocemente individuabili a colpo d'occhio.
Stiamo utilizzando il nuovo Zak in parallelo con il vecchio poiché, a causa della mole di prenotazioni che abbiamo già sul planner, non saremo in grado di fare il passaggio al nuovo prima della fine dell'estate.
In questo periodo iniziale abbiamo imparato ad apprezzare molte funzioni del nuovo Zak ma ci sono balzati agli occhi anche molte criticità che rallentano tanto il lavoro.
Premetto che non siamo “nostalgici”, ed ancorati al passato, siamo sempre in evoluzione e cerchiamo sempre le migliori soluzioni di lavoro, per questo motivo ci permettiamo di evidenziare alcuni aspetti che, nel nuovo Zak, così come strutturato adesso, non ci permettono più di lavorare speditamente sulle cameralizzazioni delle prenotazioni nel planner né di avere, di conseguenza, una chiara ed immediata visione del planner stesso.
Come prima cosa, mettendo a paragone la veste grafica del vecchio Planner di Zak con il nuovo si vede subito che quest'ultimo manca di quella chiarezza visiva ed intuitività nell'individuazione delle singole prenotazioni.
Lo sfondo chiaro del vecchio planner ed il “corpo” delle caselle delle prenotazioni, che potevano essere marcate di un colore di sfondo, permettevano una visione ottimale; il colpo d'occhio permette di assegnare le camere in modo rapido e efficiente, risparmiando tempo, nel nuovo è veramente un'impresa riuscire ad individuare, ad esempio, le prenotazioni facenti parte di un gruppo (ne gestiamo tanti), guardando solamente la striscetta colorata che appare nella parte bassa delle prenotazioni, e risulta anzi veramente molto confusionario. L'interfaccia deve essere considerata a tutti gli effetti uno strumento di lavoro, che permetta di ottenere tutte le informazioni necessarie col minor numero possibile di passaggi.
E' anche basilare poter inserire delle linee “separatrici” tra le varie righe delle camere. La nostra struttura è composta di camere situate in 3 immobili separati, ma adiacenti, gestiamo i relativi parcheggi, ecc… e come appare ora. il planner è molto confusionario, non si riesce a vedere, a colpo d'occhio, dove finisce una struttura ed inizia l'altra.
Un'altra caratteristica utilissima nel vecchio sistema, e per noi vitale, era quella di poter capire subito, direttamente dal planner, passando la freccetta del mouse sopra le singole prenotazioni, il setup delle stesse. Lavorando su una grossa mole di prenotazioni, questa informazione è importantissima per capire in quale camera è possibile spostare quella determinata prenotazione per poter ottimizzare il planner. Senza questa funzione, si perde veramente troppo tempo a dover entrare nella prenotazione per verificarlo e poi riuscire ed aspettare che ricarichi il planner (anche in questo nuovo Zak i tempi di ricarica sono lunghi, non so se questo fatto dipenda dal nostro planner ed abbiamo anche notato che è particolarmente lento a fare operazioni di assegnazione setup camere), ed il sistema della striscetta di colore da applicare alla prenotazione, non può svolgere assolutamente questa funzione di informazione (non ci si può basare sulla memoria, ricordandosi i colori di tutti i setup, che possono essere svariati: matrimoniali, twin, tripla, tre letti separati, quadruple, due matrimoniali, quattro letti separati, e in aggiunta le culle, ecc. ecc.).
Altra cosa importante è quella di riuscire a vedere alcune informazioni senza dover entrare nella prenotazione (entrare , uscire e ricaricare il planner comportano parecchio tempo) quali il Saldo della prenotazione, una parte delle note (come accadeva nel vecchio Zak cliccando sulla “i” ).
Un'altra funzione basilare da reinserire è quella relativa agli “alert” , cioè alle campanelline da inserire in alto, vicino all’indicazione dei giorni del mese. Questo è uno strumento utilissimo da avere, che ti permette di vedere se per quel determinato giorno ci sono alcuni alert, alcune note, ecc.. Il sistema degli avvisi è interessante, ma non sostituisce la campanellina, che rimane sempre visibile a chiunque.
Ciao e grazie
Roberto

Affittacamere Casa Danè
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
09-27-2018, 08:44 PM
Messaggio: #25
RE: Visualizzazione del Planner come nel vecchio Zak
funzioni attuali come il tetris sono davvero geniali e utili, e la velocità di caricamento è fondamentale, ma sono d'accordo con chi solleva obiezioni riguardanti funzionalità pratiche come la preview, il resize o altro. altra cosa che c'era prima era la possibilità di massimizzare o minimizzare, per chi ha tante camere o tipologile vedere tutto "in grande è molto scomodo e faticoso perchè costringe a continui scroll dello schermo.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
09-28-2018, 12:38 AM
Messaggio: #26
RE: Visualizzazione del Planner come nel vecchio Zak
Ciao ragazzi,
Ci troviamo molto d'accordo con quello scritto da Roberto, in pratica andrebbe rivista la veste grafica (cambiare il colore dello sfondo e aumentare la colorazione della personalizzazione della prenotazione al posto della sottile linea sopra o sotto) e alcune funzionalità che permettevano di trovare le informazioni essenziali premendo "i" senza dover entrare e caricare la prenotazione.
Per noi il planner non è un elemento da relegare al secondo piano, perchè è lo strumenti che usiamo di più; andrebbe messo a pari livello con le buone innovazioni che avete apportato al nuovo zak.

(09-27-2018 05:01 AM)RC001 Ha scritto:  Ciao ragazzi, siamo vostri clienti da anni, ed assidui e "massivi" utilizzatori di Zak, del quale abbiamo sempre apprezzato la chiarezza visiva del planner dove le prenotazioni, singole e dei gruppi, sono chiaramente rappresentate e velocemente individuabili a colpo d'occhio.
Stiamo utilizzando il nuovo Zak in parallelo con il vecchio poiché, a causa della mole di prenotazioni che abbiamo già sul planner, non saremo in grado di fare il passaggio al nuovo prima della fine dell'estate.
In questo periodo iniziale abbiamo imparato ad apprezzare molte funzioni del nuovo Zak ma ci sono balzati agli occhi anche molte criticità che rallentano tanto il lavoro.
Premetto che non siamo “nostalgici”, ed ancorati al passato, siamo sempre in evoluzione e cerchiamo sempre le migliori soluzioni di lavoro, per questo motivo ci permettiamo di evidenziare alcuni aspetti che, nel nuovo Zak, così come strutturato adesso, non ci permettono più di lavorare speditamente sulle cameralizzazioni delle prenotazioni nel planner né di avere, di conseguenza, una chiara ed immediata visione del planner stesso.
Come prima cosa, mettendo a paragone la veste grafica del vecchio Planner di Zak con il nuovo si vede subito che quest'ultimo manca di quella chiarezza visiva ed intuitività nell'individuazione delle singole prenotazioni.
Lo sfondo chiaro del vecchio planner ed il “corpo” delle caselle delle prenotazioni, che potevano essere marcate di un colore di sfondo, permettevano una visione ottimale; il colpo d'occhio permette di assegnare le camere in modo rapido e efficiente, risparmiando tempo, nel nuovo è veramente un'impresa riuscire ad individuare, ad esempio, le prenotazioni facenti parte di un gruppo (ne gestiamo tanti), guardando solamente la striscetta colorata che appare nella parte bassa delle prenotazioni, e risulta anzi veramente molto confusionario. L'interfaccia deve essere considerata a tutti gli effetti uno strumento di lavoro, che permetta di ottenere tutte le informazioni necessarie col minor numero possibile di passaggi.
E' anche basilare poter inserire delle linee “separatrici” tra le varie righe delle camere. La nostra struttura è composta di camere situate in 3 immobili separati, ma adiacenti, gestiamo i relativi parcheggi, ecc… e come appare ora. il planner è molto confusionario, non si riesce a vedere, a colpo d'occhio, dove finisce una struttura ed inizia l'altra.
Un'altra caratteristica utilissima nel vecchio sistema, e per noi vitale, era quella di poter capire subito, direttamente dal planner, passando la freccetta del mouse sopra le singole prenotazioni, il setup delle stesse. Lavorando su una grossa mole di prenotazioni, questa informazione è importantissima per capire in quale camera è possibile spostare quella determinata prenotazione per poter ottimizzare il planner. Senza questa funzione, si perde veramente troppo tempo a dover entrare nella prenotazione per verificarlo e poi riuscire ed aspettare che ricarichi il planner (anche in questo nuovo Zak i tempi di ricarica sono lunghi, non so se questo fatto dipenda dal nostro planner ed abbiamo anche notato che è particolarmente lento a fare operazioni di assegnazione setup camere), ed il sistema della striscetta di colore da applicare alla prenotazione, non può svolgere assolutamente questa funzione di informazione (non ci si può basare sulla memoria, ricordandosi i colori di tutti i setup, che possono essere svariati: matrimoniali, twin, tripla, tre letti separati, quadruple, due matrimoniali, quattro letti separati, e in aggiunta le culle, ecc. ecc.).
Altra cosa importante è quella di riuscire a vedere alcune informazioni senza dover entrare nella prenotazione (entrare , uscire e ricaricare il planner comportano parecchio tempo) quali il Saldo della prenotazione, una parte delle note (come accadeva nel vecchio Zak cliccando sulla “i” ).
Un'altra funzione basilare da reinserire è quella relativa agli “alert” , cioè alle campanelline da inserire in alto, vicino all’indicazione dei giorni del mese. Questo è uno strumento utilissimo da avere, che ti permette di vedere se per quel determinato giorno ci sono alcuni alert, alcune note, ecc.. Il sistema degli avvisi è interessante, ma non sostituisce la campanellina, che rimane sempre visibile a chiunque.
Ciao e grazie
Roberto

Alberto Pinna
Your Sardinia Holiday Rental
San Teodoro (Ot)
http://www.yoursardinia.it
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
09-28-2018, 01:56 AM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 09-28-2018 01:57 AM da RG006.)
Messaggio: #27
RE: Visualizzazione del Planner come nel vecchio Zak
Ribadisco il ritorno delle caselle intere e non a metà per le partenze e gli arrivi perchè così come adesso generano confusione, tema per cui la presente discussione è nata. Non dovrebbe essere una cosa difficile da attuare.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
09-28-2018, 02:32 AM
Messaggio: #28
RE: Visualizzazione del Planner come nel vecchio Zak
Ciao io per quanto riguarda la mobile app di Wubook non l’ho mai usata perché con i telefoni di ultima generazione riesco tranquillamente a usare L versione desktop senza nessun problema e così risparmio tempo per non dovete imparare un layout diverso
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
09-28-2018, 03:52 AM
Messaggio: #29
RE: Visualizzazione del Planner come nel vecchio Zak
(09-28-2018 02:32 AM)DV002 Ha scritto:  Ciao io per quanto riguarda la mobile app di Wubook non l’ho mai usata perché con i telefoni di ultima generazione riesco tranquillamente a usare L versione desktop senza nessun problema e così risparmio tempo per non dovete imparare un layout diverso

Anche io uso la standard, ma per altri motivi: se hai più strutture in account non funziona.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
09-28-2018, 05:47 AM
Messaggio: #30
RE: Visualizzazione del Planner come nel vecchio Zak
(09-26-2018 11:15 PM)white Ha scritto:  Ciao a tutti.

Mi inserisco nella comunicazione per dire poche cose ma spero possiate condividere. Confermo il nostro interesse in comprendere le vostre esigenze ed é anche vero che Luca ha giustamente dato una prospettiva che *sempre* dobbiamo tenere a mente: siamo tanti, siamo diversi e le esigenze cambiano in base ad ogni struttura ed ogni manager.

Noi abbiamo il grande obbiettivo di far contenti il maggior numero di clienti, per quello, fatevi "sentire"!!

Ribadito questo, sul planner sinceramente non farei paragoni col vecchio. Il vecchio aveva una logica molto diversa e aldilá delle basse performance, ovviava a mancanze che nel nuovo invece, sono state superate molto elegantemente (parlo della lista di arrivi/partenze, della pagine del checkin/out, della sezione overbooking, delle sezioni agenzie!!! e della sezione *rack*, ecc.).

Insomma, nel nuovo (che é tutto da scoprire a mio avviso) abbiamo relegato il planning quasi in secondo piano Smile

Una cosa sulla quale invece vorrei soffermarmi é la gestione delle tariffe, che trovo sia ottima soprattutto da una prospettiva professionale: quella del revenue manager.
Trovo molto intuitivo e molto potente poter create frammenti di prezzo che in gergo potrebbero anche essere BAR o BUR (Luca correggimi se sbaglio) per le quali la loro applicazione temporale trova un riscontro ottimo, sia nella timeline che nella gestione giornaliera.

Sono sicuro (ci stiamo lavorando) che aver pubblicato senza la presenza di sytar/tabla é stato molto "rivoluzionario". Ma del resto, lo avevamo giá anche su WuBook. Non é che WuBook sia sparito improvvisamente.. Smile

Ora, avendo consolidato *tantissimo* anche altre sezioni di zak nuove (e torno a pensare alla gestione delle agenzie che prima era molto poco intutitiva) possiamo lavorare alla gestione delle restrizioni, con un tabla/sytar o altri simili per poter fare tutto da zak. In modo che (passatemi la definizione) wubook diventi in certi casi solo un frontend mentre zak si consolidi come il "core" dei nostri dispositivi.

@Luca: so che devi sentire il support per fare una panoramica della nuova versione. Credo che alla luce di questo si possa sicuramente sentirsi per migliorare la gestione dei prezzi, aiutandoti nel tuo lavoro quotidiano!

Ciao caro,
L’evoluzione dei sistemi crea sempre degli scontenti e dei soddisfatti. É naturale, diverse persone, diverse esigenze.
La problematica che secondo me passa in secondo piano agli occhi di tutti é che non si deve parlare di esigenze diverse per punti di vista diversi, ma di vere e proprie discordanze a seconda del livello dell’utilizzatore.
Mi spiego meglio con un esempio: personalmente me ne frego se fai il planning a pois o se proprio non lo fai, perché io non lo uso.
Non faccio il ricezionista e lo uso solamente quando devo fare un puzzle per ottimizzare l’occupazione se uno dei miei non riesce.
Io vedo e faccio tutto da CM, il PMS é per gli operativi.
Ma per un front Office é probabilmente la cosa più immediata su cui lavorare e deve essere chiarissimo e semplice fino ad essere a prova di stupido. Visuale, Semplice, Strutturato.
Per chi gestisce decine e decine di strutture come me e ha il mio background gli utilitari importanti sono altri e non sono gli stessi di un ricezionista o del revenue di una semplice struttura.
Ma questo non mi impedisce di ricercare la miglior soluzione per ogni diverso operatore, primo perché ho un po’ più di esperienza e secondo perché continuo a imparare ogni giorno sperimentando e ascoltando ognuno dei miei collaboratori.
Se io fossi un ricezionista non vorrei avere questa home page. Attenzione Protel ha generato diversi anni fa una home page personalizzabile ma ti assicuro che il 99% degli Hotels che la montavano usavano il set up che avevo preparato come base, tanto che ora l’home page é quella. E in Opera abbiamo duplicato lo stesso concept.
Vuoi fare un buon PMS? Parla con i ricezionisti e chiedi loro cosa vogliono.
Revenue. Li si apre un mondo, perché sai cosa penso del RM italiano, ma ti rispondo francamente: il revenue management é analisi e strategia applicata e puoi farlo da dove vuoi, se lo sai fare. Hai necessità di una Rate Intelligence fatta per bene e un CM performante, e soprattutto di cervello e conoscenze. Il PMS non ha nulla a che vedere con il revenue management e mai ne ha avuto a che fare ma se metti li gli utilitari lo fai anche dal PMS, basta ci sia il necessario.
E anche qui ti dico che per uno come me avere le tariffe di qualsiasi genere sul PMS non serve a nulla. Ma serve alle strutture fai da te dove si cambiano i prezzi anche troppo sovente pensando di fare RM. Per loro é utile, te lo confermo.
Avere un programma unico, un ibrido che fa da PMS e anche da generatore e alimentatore del CM, é buono anzi ottimo per la struttura unica, un BB, un residence, dove chi c’é fa tutto o quasi.
Quindi ritorno alle prime righe: cambiando l’utilizzatore cambiano le esigenze. E quindi dovete capire che strada intraprendere. Anzi, mi sembra evidente che é stata intrapresa, giustamente, quella commercialmente più interessante. Le modifiche al CM, il nuovo Zak, la priorità dell’applicazione mobile vanno nella direzione, ripeto giustamente, delle unità singole medio piccole e nessuno può pretendere che cambiate. Ci si deve adattare.
Quindi se veramente vuoi capire se il tuo PMS é valido fatti un giro di telefonate con i ricezionisti che ci lavorano tutti i giorni.
Il mio parere personale, al di là di BAR e BUR (vedo che ti ha colpito la differenza, peccato che siano già “passato”), é che i numeri ci sono, nel senso degli utilitari, ma non sono nel posto giusto e questo genera una certa confusione. Ma a tutto ci si abitua.
A presto amico mio.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)