Wubook Login Lost Password

Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Marketing Sem a Cpa
#11
ne parliamo,

l'idea e' nata anche (Massimo tocca il punto giusto) dal fatto che da booking.com ci propongano integrazioni al Rate Manager. E' una possibilita' che stiamo prendendo in considerazione, tra le altre.

Perche', se posso chiedere a BB058, avete preferito altri booking engine? Siamo golosi di critiche :)
#12
Non voglio andare off topic qui ma diciamo che per una struttura leisure, con prenotazioni miste tra giornaliere e settimanali (min stay 7 , allow check-in il sabato o domenica) , alcune altre risultarono più performanti nell'essere propositive (con il calendario dinamico mostrato in fase di ricerca) verso il cliente confuso da questo sistema misto (a notte per tappare i buchi e a settimana in alta stagione).
E' la classica gestione da residence al mare che riempie in alta stagione a settimane ma non disdegna di riempire in bassa e media con le prenotazioni a notte.
La migliore ibe per questo tipo è Guest Centric a mio avviso ma costa uno sproposito. Wubook è molto buona come api / core . Come Ux / Ui non mi entusiasma.
#13
Ok,

mi permetto di essere out of theme anche io per un attimo. Come ho detto poco fa qui: https://wiki.wubook.net/FlyProposals#preview
stiamo uscendo da mesi di sviluppo "debole". Dati i volumi in aumento vertiginoso, abbiamo dovuto riscrivere migliaia di righe di codice per motivi di scalabilita'. Ora abbiamo fatto il grosso e stiamo riprendendo vigore sullo sviluppo. Presto usciremo con varie novita'. Stay tuned. E scusate l'OT
#14
@Osvaldo grazie del feedback su PriceMatch e Wb.

Io cerco di stare lontano dai software chiusi, rompi le scatole al tuo ibe per avere dati esportabili , almeno per questo WB segna un punto. :)

Circa il Rate Checker di Wb sono contento che lo usi è un buon prodotto che può essere la base per il Yield Product .

@Yellow cosa è https://wiki.wubook.net/ , i wubookers possono accedere, quali sono le credenziali ?

Saluti
Massimo
#15
Solo per segnalarvi che è stata pubblicata la seconda parte dell'articolo :
http://digitalmarketingturistico.it/6353...nda-parte/

L'articolo l'ho scritto ed inviato in una volta sola ma poi Digital Marketing Turistico ha deciso di dividerlo in due puntate...
#16
Osvaldo, Massimo vi ringrazio per le intromissioni in questo forum.
Il vostro contenuto è molto elevato, proveniente da esperienze personali notevoli. Sono dispiaciuto di non partecipare l'8 e i 9, in cui te Osvaldo credo tu sia relatore.
Il tuo Post diventa produttivo nel momento in cui l'albergatore ha percorso una strategia generale che lo possa portare ad un affinamento. Ma molto spesso trovo che la situazione sia più deleteria. Chi raggiunge già il booking engine ed il channel manager è in posizione di vantaggio, ma se chiedi agli stessi che cosa sia un connetion funnel, spesso ti sentirai rispondere che non sanno di che cosa si tratti. La conoscenza profonda delle dinamiche di marketing spesso non appartiene all'intera popolazione degli imprenditori turistici, solitamente sono città specifiche ed attività specifiche che hanno una profonda conoscenza.
Alessandro Sportelli insieme ad Manuel Fae credo che abbiano intuito il letto culturale nel quale si trova l'imprenditore ed hanno quindi proceduto per un corso dedicato.
Complimenti comunque per la profondità degli argomenti.
#17
Grazie Charly

Non sono relatore in conferenze, spero di esserlo in futuro.
Ti ringrazio dei complimenti e della situazione che riporti.
Sinceramente mi chiedo cosa facciano gli albergatori o comunque i gestori per vendere le loro camere.
E' vero che questa professione , in generale è molto ampia, ma qualcuno che si occupa delle vendite dovrà pur esserci!
Fra le vendite credo che ormai ovunque le vendite online rappresentino una buona fetta e fra le vendite online , quelle dirette dovrebbero essere prevalenti rispetto a quelle intermediate che si portano via metà del margine attivo (tramite commissioni) .
E' vero che il discorso non è semplice ma il livello di complessità di queste cose non è superiore, che ne so , alle fasi lunari per piantare le patate.
Dalle mie parti un sacco di gente pianta patate per poi mangiarsele :-)




(04-19-2016, 06:29 AM)Charly Ha scritto: Osvaldo, Massimo vi ringrazio per le intromissioni in questo forum.
Il vostro contenuto è molto elevato, proveniente da esperienze personali notevoli. Sono dispiaciuto di non partecipare l'8 e i 9, in cui te Osvaldo credo tu sia relatore.
Il tuo Post diventa produttivo nel momento in cui l'albergatore ha percorso una strategia generale che lo possa portare ad un affinamento. Ma molto spesso trovo che la situazione sia più deleteria. Chi raggiunge già il booking engine ed il channel manager è in posizione di vantaggio, ma se chiedi agli stessi che cosa sia un connetion funnel, spesso ti sentirai rispondere che non sanno di che cosa si tratti. La conoscenza profonda delle dinamiche di marketing spesso non appartiene all'intera popolazione degli imprenditori turistici, solitamente sono città specifiche ed attività specifiche che hanno una profonda conoscenza.
Alessandro Sportelli insieme ad Manuel Fae credo che abbiano intuito il letto culturale nel quale si trova l'imprenditore ed hanno quindi proceduto per un corso dedicato.
Complimenti comunque per la profondità degli argomenti.
#18
Ragazzi,

vorreste eventualmente mettere a disposizione del pubblico di WuBook le vostre preziose conoscenze? Finora il nostro Blog ha ospitato, per lo piu', contenuti di carattere comunicativo commerciale, ma stiamo lavorando per invitare professionisti del settore con l'obiettivo di:

Wubookers:
- Diffusione di una cultura professionale maggiore
- Network di contatti (che possa sfociare anche offline)
- Visibilita' per i professionisti legati al nostro network
WuBook:
- acquisire piu' prestigio
- acquisire piu' Know How

Che ne dite? Vorreste lavorare sul nostro network?
#19
volentieri..!
#20
Molto volentieri, sopratutto se sussiste una supervisione della qualità generale .

A tal riguardo scrissi tempo fa un articolo dal titolo " Tutti consulenti , tutti formatori" dove evidenziavo il fatto che molti si mettono a far consulenza magari avendo tanta teoria (studio) alle spalle ma senza aver macinato in pratica fatturati a riguardo.

Della serie "tra il dire e il fare" . Sul web solitamente io vado sempre a cercare la tangibilità e dei riferimenti come il fatturato generato.

Su questo forum in generale trovo spesso riscontri molto concreti e poco boriosi.
  


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione:
2 Ospite(i)