WuBook Community Forum
Email protette da Booking.com - Versione stampabile

+- WuBook Community Forum (https://wubook.net/forum)
+-- Forum: WuBook Suite (https://wubook.net/forum/forumdisplay.php?fid=1)
+--- Forum: Idee Proposte e Discussioni (https://wubook.net/forum/forumdisplay.php?fid=5)
+--- Discussione: Email protette da Booking.com (/showthread.php?tid=557)

Pagine: 1 2


Email protette da Booking.com - yellow - 03-31-2015

Cari,

lo abbiamo saputo ufficialmente soltanto pochi minuti fa: Booking.com ha sviluppato una nuova politica per la gestione delle email dei clienti. Invece di inviare l'email in chiaro, viene comunicata un "alias" (per esempio: 12345@booking.com). Contattando il cliente a quell'indirizzo alias, Booking.com intercetta la vostra email e la gira al cliente.

In altre parole, Booking.com si pone come intermediario delle comunicazioni email.

La politica e' totalmente indipendente dal Channel Manager: anche accedendo alla extranet, l'indirizzo email riportato e' quello Alias. Questo vorrei che fosse digerito perche' siamo nella scomoda posizione per cui, ogni volta che le politiche di un'OTA cambiano, c'e' sempre qualcuno che ovviamente ci incolpa!!

Riporto la comunicazione ufficiale di Booking.com e allego un file PDF per la presentazione ufficiale della nuova funzionalita':

Codice:
Dear partner,

As you may already be aware, scammers are increasingly trying to find ways to gain access to online platforms like Booking.com. They try to use email addresses, as well as links, attachments and images in e-mails, to illegally gain access to the private information of our customers and properties.

Because we, Booking.com are committed to protecting our guests and partners from these kinds of email-based attacks, we are providing our partners with two features to create an even more secure and convenient method for them to communicate directly with their Booking.com guests.

Starting next week, guest and partner email addresses will be made anonymous in order to provide an extra level of security. Regular email traffic between partner and guest is still possible. The difference is that the identity, of partner and guests, will be protected. In addition, it will no longer be possible to send links, images, attachments, or anything of this nature. This ensures that sender and receiver are less susceptible to online scammers.

In addition, partners will also be able to actively start the conversation via their extranet. Under each reservation the partner will find a button which allows direct e-mail communication with their future guest.

Our goal with these features is to enable easy and convenient communication, while providing an enhanced level of protection partners and guests.

If you have any questions, please do hesitate to contact us.

Kind regards,



RE: Email protette da Booking.com - MM150 - 03-31-2015

Il Plugin Au Revoir continuerà a funzionare come sempre o dovremmo inviare mail ai clienti solo entrando nell'extranet di Booking.com ?


RE: Email protette da Booking.com - yellow - 04-01-2015

funziona,

soltanto il messaggio viene inviato all'alias che booking.com ha assegnato alla prenotazione (esempio: 123@booking.com): quando AuRevoir invia una email a questo indirizzo, Booking.com dovrebbe poi inoltrarla al cliente.


RE: Email protette da Booking.com - RS019 - 04-01-2015

yellow ..non penso che booking.com gira le email al cliente.... ma sono loro che ufficialmente mandano email al cliente 5 gg prima del loro arrivo in struttra per indicargli via, mappa posiziopne e recapiti.
ecco quello che booking ci ha mandato ufficiale nella nosttra extranet.
Gentile partner,



Come forse saprai, Booking.com e altre piattaforme online sono spesso nel mirino di truffatori, che cercano di ottenere illegalmente informazioni private su clienti e partner, tramite indirizzi e-mail, link, allegati e immagini.



Per proteggere te e i nostri clienti comuni da questi attacchi via e-mail, abbiamo sviluppato due nuove funzionalità con l’intento di creare un sistema più sicuro ed efficace per comunicare con gli ospiti di Booking.com.



Indirizzi e-mail anonimi



A partire da questa settimana, gli indirizzi e-mail degli ospiti saranno anonimi per garantire un maggiore livello di sicurezza. Anche il tuo indirizzo e-mail verrà protetto nello stesso modo. Potrai continuare a inviare e ricevere e-mail dagli ospiti come hai sempre fatto, ma la tua identità, come quella degli ospiti, sarà protetta. Inoltre, per tutelare maggiormente te e gli ospiti da eventuali truffe online, non potrai più mandare link, immagini o allegati.



Gli ospiti ricevono già un'e-mail da parte nostra 5 giorni prima del check-in, con le informazioni utili per il soggiorno (tra cui una mappa con le indicazioni su come raggiungere la tua struttura), quindi non dovrai più inviare e-mail con link, allegati, mappe o immagini. Stiamo inoltre valutando altre opzioni per facilitare la comunicazione con gli ospiti in tutta sicurezza.



Comunicazione diretta con gli ospiti tramite Extranet



L'Extranet è l'ambiente più sicuro per comunicare direttamente con gli ospiti. Ora nella home page trovi degli avvisi chiaramente indicati per rispondere rapidamente ai messaggi degli ospiti, o per inviare loro un messaggio dalle sezioni in cui puoi visualizzare i dati delle prenotazioni. Devi solo selezionare la loro prenotazione e rispondere o inviare un messaggio. Basta solo un click!



Il nostro obiettivo è facilitare e rendere più efficare la comunicazione, garantendo un maggiore livello di sicurezza per te e i nostri ospiti.



Se hai domande o dubbi, rispondi a questo messaggio e un membro del nostro team ti ricontatterà.



Cordiali saluti,


Il team di Booking.com


RE: Email protette da Booking.com - EC020 - 04-01-2015

Ne inventano una tutti i giorni...

La mail del cliente è indispensabile per strutture con check in e ritiro chiavi particolari o per non deludere le aspettative spiegare bene dei prodotti della colazione oltre ad un eventuale proposta di upgrade per recuperare un po' delle altissime commissioni senza contare che con questa novità crollano tutti gli automatismi, anche TripAdvisor Review Express, feedbacks... Dodgy Non c'è modo di opporsi?
Emma
Villa Muslone


RE: Email protette da Booking.com - RS019 - 04-01-2015

emma ..ti do ragione sopratutto per le piccole strutture... non penso che si possa fare qualcosa..! contro un gigante..!!
Questo cambiamento, non pensare che è stato fatto per problemi di spam o altro...tutte stupidagini...!!
Molte strutture turistiche, una volta ricevuta la prenotazione hanno la possibilità per contattare il cliente via email o telefono.... successivamente poi contattavano il cliente chiedendogli di fare una prenotazione diretta senza gli ota per risparmiare la commissione !! e poi successivamente il cliente cancellava la prenotazione fatta precedentemente in b.com o altri. questa è la verità del tutto


RE: Email protette da Booking.com - yellow - 04-02-2015

Ragazzi,

per questioni di neutralita' non mi esprimo a proposito delle considerazioni che fate, che sono interessanti. Ma al telefono, mi hanno spiegato che sulle prenotazioni loro inviano un email-alias "effettivo", cioe' inviando una email a quell'indirizzo, l'email viene poi rigirata al cliente.

L'email del cliente, in questo modo, viene tenuta nascosta. Inoltre, ogni comunicazione con il cliente puo' passare sotto il controllo di booking.com.

Ma se non ho torto, questo dovrebbe comunque permettere le comunicazioni dirette.

Fatemi sapere se avete dubbi, posso chiamare io Amsterdam e chiarire!


RE: Email protette da Booking.com - MM150 - 04-02-2015

Il problema è proprio questo, tenere sotto controllo la nostra comunicazione con il cliente, che toricamente non dovrebbe neanche essere legale.
Per noi per esempio che organizziamo i check in dei clienti con codici di accesso alla struttura, significa consegnare i codici sia al cliente che a tutto lo staff di booking.com dato che loro possono vedere le nostre mail....


RE: Email protette da Booking.com - yellow - 04-02-2015

Guarda,

se vuoi parlare del problema privacy/controllo, mi dispiace per la controparte, ma la penso come te: fare scelte che violino la privacy e le liberta' di comunicazioni e aumentino il controllo per garantire sicurezza.....

Beh, non e' qualcosa che abbiamo sentito a lungo nell'ultimo decennio? Mi riferisco alla Guerra al Terrore, all'NSA e mille altre situazioni politiche in cui alla base dei ragionamenti c'e' sempre quel tipo di considerazione: queste pratiche, aime', non sembrano trovare ostacoli.

Anzi, ora che anche lo stato italiano (l'agenzia delle entrate per esempio) sta iniziando a digitalizzare le operazioni, mi aspetto altre considerazioni di quel tipo ben presto.

Scusa la digressione GeoPolitica, ma penso sia pertinente. Aime', inizio a pensare che Internet sia diventato un brutto affare per le persone :)


RE: Email protette da Booking.com - RS019 - 04-02-2015

ciao Yellow .. non penso che puoi fare qualcosa chiamando Amsterdam.. visto e considerato che questa cosa è uguale per tutte le strutture mondiali inserite in b.com